Skip to main content

Sky tg24 – Kappa FuturFestival, Torino capitale mondiale dell’elettronica per un lungo weekend

By Febbraio 17, 2023Febbraio 20th, 2023Press

Una nuova ondata di star arricchisce la line up stellare di un festival che festeggia il suo decennale con i più importanti artisti dell’elettronica mondiale per una tre giorni all’insegna della musica e delle arti digitali. Da venerdì 30 giugno a domenica 2 luglio 2023 nella futuristica cornice del Parco Dora di Torino

Ai primi nomi annunciati in cartellone – del calibro di MAJOR LAZER, THE SWEDISH HOUSE MAFIA (entrambi a Kappa Futurfestival per l’unica data italiana), FATBOY SLIM, RICARDO VILLALOBOS, CARL COX- si aggiungono numerosi dj e producer tra astri nascenti e leggende internazionali, dimostrando una curatela in grado, ancora una volta, di dare spazio a tutte le sfaccettature della musica elettronica. Tra gli act più attesi spiccano quello della dj di fama mondiale PEGGY GOU, il francese FOLAMOUR con il suo set elegante che attinge da influenze house, funk e disco, gli italiani riconosciuti internazionalmente TALE OF US e MIND AGAINST.

E ancora, i set di ANNA, CHLOÉ CAILLET, THE MARTINEZ BROTHERS, SASHA and JOHN DIGWEED, SETH TROXLER, JAMIE JONES, i live di SHERMANOLOGY, STEPHAN BODZIN, THE HACKER and ALESSANDRO ADRIANI CHRISTOPHER COE, FRANK WIEDEMANN, MATHEW JONSON, LOST SOULS OF SATURN, PARANOID LONDON e molti altri artisti.

Kappa FuturFestival è al 12° posto nella classifica stilata dalla rivista internazionale DJ MAG tra i migliori eventi di musica elettronica al mondo, l’unica manifestazione italiana presente nella top 20. Anche quest’anno il festival si svolgerà su tre giornate di programmazione, ospitato nel più imponente e affascinante parco futuristico italiano: il Parco Dora. Un’enorme area postindustriale così visivamente potente da incantare il pubblico e i djs da tutto il mondo, grazie agli stage immersi in una vera e propria installazione artistica a cielo aperto. Il Festival outdoor prodotto da Movement Entertainment, arrivato alla sua decima edizione, ha contribuito a riportare il capoluogo piemontese sulla mappa dei grandi eventi culturali, richiamando a Torino decine di migliaia di appassionati di musica e cultura clubbing da tutto il mondo grazie ad una programmazione artistica di altissimo livello, il grande expertise maturato nella gestione, la ricerca mirata a innovative tecnologie impiegate per garantire al pubblico la migliore esperienza in una location unica al mondo. La scorsa edizione ha visto 85.000 presenze provenienti da 105 nazioni diverse, un risultato straordinario per la città e la sua comunità.