Movement Culture e’ il format dedicato alla rivalutazione del patrimonio culturale nazionale attraverso Happy Happening® musicali e di arti visive.

Dalla sua costituzione nel 2011 Movement Culture definisce la funzione di pubblico spettacolo di straordinari istituti accademico-museali in cui e’ ospitato: il Museo Nazionale del Cinema, il Conservatorio Giuseppe Verdi, che ha messo in scena le performance degli Aufgang (2011), dei Brand Brauer Frick (2012), di Bugge Wesseltof & Henrik Schwarz (2013), Juan Atkins & Moritz Von Oswald (2014) e Elektro Guzzi (2015), il Museo Regionale di Scienze Naturali sede della fortunata Notte al Museo (2014-2015), il Museo dell’Automobile, i Lumiq Studios, il Circolo dei Lettori sede del pionieristico format CasArtissima (2015-2016), il Museo del Risparmio partner culturale di Movement e KFF (dal 2013), lAula Magna dellUniversità di Torino (2016).

Dalla collaborazione con il Politecnico di Torino, Movement Culture dà vita dal 2010 a “Politechno”: il workshop in communication development e remix culture rivolto agli studenti del corso di Laurea in Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione.

Ad ottobre 2017 nasce La Stampa Sound Journey, premiere electronic live performance all’Aeroporto di Torino. Il jazz si fonde con la musica elettronica, il sound design e i campionamenti live per un ritratto sonoro offerto ai passeggeri in transito.

Il 2018 vede la partecipazione al seminario “Reaction: Music Hype” presso la Scuola di Economia e Management dell’Università di Torino. Segue  la seconda edizione de La Stampa Sound Journeypresso lo scalo torinese.

Il 2019 prende avvio con la proiezione in anteprima del documentario The FuturFeeling al Cinema Massimo all’interno della rassegna SeeYouSound.

Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"
Contenuto non disponibile
Consenti i cookie cliccando su "Accetta" nel banner"