Turismo.it

By Settembre 29, 2015Senza categoria

 

Torino: dieci anni di Movement

La musica elettronica animerà la Capitale Sabauda per un’intera settimana.

Ecco i dettagli

Il Movement Torino Music Festival, cugino italiano del leggendario Detroit Electronic Music Festival (DEMF), torna puntuale a Torino da sabato 24 ottobre a domenica 1 novembre 2015. Quest’anno, però la celebre kermesse festeggerà il suo decimo anniversario con una straordinaria settimana ricca di appuntamenti. Per l’occasione, infatti, il cartellone sarà più goloso del solito ed i nomi più interessanti della scena mondiale si alterneranno sui 5 palchi del Lingotto Fiere:Alan Fitzpatrick, Carola Pisaturo, Chris Liebing, David August, Derrick May, Floorplan aka Robert Hood, Kevin Saunderson, Ilario Alicante, Innervisions (Âme DJ, Dixon, Henrik Schwarz Live, Mano Le Tough, Sandrino), Len Faki, Marcel Fengler, Mathew Jonson vs Minilogue, Nina Kraviz, Nastia, Paul Ritch, Tale of Us, The House that Chicago built (Lil Louis, DJ Sneak, Derrick Carter, Marshall Jefferson). 

Con questa decima edizione si consolida anche lo stimolo creativo delle iniziative targate Movement. Infatti il format sarà quello “dell’intrattenimento intelligente” con musica, arte contemporanea ed una selezione artistica di alto profilo con location eccezionali ed una particolare attenzione ai temi ambientali. Anche nel 2015 il Movement Torino Music Festival trasformerà il territorio e la città, appropriandosi di luoghi che diventeranno spazio per le molteplici rappresentazioni dell’elettronica contemporanea. Inoltre grazie alla collaborazione con importanti istituzioni culturali quali il Conservatorio Giuseppe Verdi di Torino, il Politecnico, il Museo del Risparmio, il Museo Ettore Fico e il Temporary Museum del BasicVillage, il programma del festival si arricchirà di incontri, seminari e approfondimenti capaci di valorizzare il palinsesto culturale. 

Detto questo, dopo il successo dell’ultimo Kappa FuturFestival con oltre 40.000 presenze, il brand Movement vorrebbe nuovamente riconfermarsi il festival di musica elettronica più amato dagli italiani. Con questo obiettivo la kermesse porterà nella città della Mole le performance originali dei migliori dj internazionali, per un’esplorazione a 360 gradi dei confini della musica elettronica.