TO7 – La Stampa

By Ottobre 23, 2015Senza categoria

 

DAL 24 OTTOBRE AL PRIMO NOVEMBRE

Il decimo compleanno inizia all’Audiodrome con Happy BDay Superga.

E martedì 27 alla Cavallerizza entrate omaggio ai lettori.

Una settimana di eventi per festeggiare il decimo compleanno. Dal 24 ottobre al 1° novembre torna in città Movement Torino Music Festival, cugino italiano del Detroit Electronic Music Festival. Cinque serate, un incontro dedicato alla creatività digitale, cinque diverse location, più di 30 djs per un viaggio oltre i confini della musica elettronica. Grande attesa per il Main Show di sabato 31, che vedrà esibirsi sui 5 palchi del Lingotto Fiere nomi del calibro di Chris Liebing, Derrick May, Floorplan aka Robert Hood, Kevin Saunderson, Innervisions Nina Kraviz, Tale of Us. Ma non meno accattivanti le line up delle serate che aprono la settimana di Movement. Si parte sabato 24 all`Audiodrome di Moncalieri (strada Mongina 9) con l’Happy BDay Superga – Opening Party, che propone lo showcase della label Moon Harbour. Ai controlli Matthias Tanzmann, fondatore e boss dell`etichetta, e Dan Drastic, produttore del Moon Harbour Radio Show. Originario di Lipsia, Matthias è sinonimo di Jeep e tech house, sound che ha contribuito a ridefinire attraverso le sue produzioni e i suoi dj set. Il suo stile in consolle è unico, per il modo in cui lega assieme groove dilatati, melodie sottili e linee di basso contagiose, inchiodando le persone in pista per ore e ore. Non da meno Daniel Faulwasser, aka Dan Drastic, conosciuto soprattutto per l’alta qualità dei suoi set a base di house, che lo ha portato a suonare in club e party quali Studio80, Watergate, Panoramabar, The Zoo Project e Robert Johnson. Insomma, gli ingredienti sembrano quelli giusti per un`ottima partenza. E il seguito è in crescendo: martedì 27 Red Bull Music Academy presenta «Classical meets Contemporary». L’inagibilità del Conservatorio, che avrebbe dovuto essere teatro dell`evento, ha obbligato a cercare una location alternativa, che si preannuncia forse ancor più suggestiva. Sarà la Cavallerizza Reale (via Verdi 7) ad ospitare l`attesa performance della technoband di culto, Elektro Guzzi. Il trio austriaco, formato da Bernhard Hammer, Jakob Schneidewind e Bernhard Breuer, usando la classica strumentazione del rock, basso, chitarra e batteria, ripropone live il classico suono minimal-techno di Detroit, creando in tempo reale un mix di suoni coinvolgenti, con la precisione di una macchina e il dettaglio sonoro di uno strumento. Gli Elektro Guzzi danno il meglio dal vivo, completando la loro performance con dei visual di altissimo livello, non a caso sono stati invitati a calcare i palcoscenici di festival al- l`avanguardia come Roskilde, Sònar, Mutek, e di club culto quali Berghain, Fabric, Arma17. I biglietti costano 15 euro; i primi 30 lettori che si presenteranno con questa pagina di TorinoSette entreranno gratuitamente. Sempre nella giornata di martedì 27, al pomeriggio, il Politecnico di Torino ospita il workshop «Musica, tecnologie e creatività digitale», in cui si affronteranno le interconnessioni tra musica e nuove tecnologie, con gli organizzatori e i dj di Movement. La musica tornerà protagonista venerdì 30, ancora all’ Audiodrome, col Warm Up Party, prima del Main Show di sabato 31 (per il quale i biglietti costeranno 41 euro) e il Closing Party di domenica 1. Come tradizione Movement conferma il suo format d’intrattenimento sostenibile da un punto di vista economico, perché produce più ricchezza delle risorse che consuma, e da un punto di vista ambientale, migliorando ogni anno del 15% il grado di integrazione con l’ambiente. Inoltre, dopo il successo registrato quest`estate al Kappa FuturFestival, sarà introdotta anche in occasione di Movement la tecnologia cashless: il pubblico sarà in grado di acquistare in modo semplice, veloce e senza più code estenuanti, food, beverage e merchandising attraverso l’utilizzo di una card su cui verranno accreditati i token digitali presso le numerose casse dedicate. Prevendite e programma dettagliato sono disponibili sul sito www.movement.it.